Gruppo di acquisto solidale

Buongiorno,
vorrei avere informazioni sui GAS. IL più vicino a Venaria, dove risiedo, come funzionano e come ci si iscrive.

Inviato in

Inviato da Anonimo il 13 febbraio, 2009 - 19:48

Gianmauro Brondello | 13 febbraio, 2009 - 19:49

Al seguente indirizzo web troverà l'elenco dei gas appartenenti alla retegas: la rete di collegamento dei gruppi d'acquisto solidale italiana presenti in Provincia di Torino:
http://www.retegas.org/index.php?module=pagesetter&tid=3

In allegato troverà documentazione relativa al Gas ARCOIRIS di Druento che esplicita il funzionamento dello stesso.

Credo che i più vicini a Venaria siano quelli di Savonera (Torino), e Druento, di cui le riporto i dati:

GAS Arcoiris
Riferimento: Anna Canfora e Massimo Bonaglia
Indirizzo: Via Verdi, 10 - 10040 Druento (Torino)
e-mail: massimo.bonaglia@engim.it

Per gli interessati ad aderire al "GAS Arcoiris" di Torino: si consiglia di contattare direttamente il G.A.S. utilizzando i vari recapiti indicati sopra.

Gas Savonera
Riferimento: Marco Baracco
Indirizzo: c/o Parrocchia Sacro Cuore di Gesù, Strada Torino Druento, 31 - 10040 Savonera (Torino)
Telefono: - Fax: 011 4427619
e-mail: gas-savonera@baracco.net Mailing-list: gassavonera@yahoogroups.com
Presentazione: Il gruppo è formato da alcune famiglie di Savonera, Collegno e Venaria. Per il momento ci si è dedicati all'acquisto di alcuni prodotti alimentari di largo consumo - olio extravergine d'oliva, miele, patate, mele, kiwi, arance - presso produttori locali ed altri di cui si conosce l'intero ciclo produttivo e qualitativo.
Ci si trova circa una volta al mese per discutere di argomenti utili alla famiglia.

Per gli interessati ad aderire al "Gas Savonera" di Torino: si consiglia di contattare direttamente il G.A.S. utilizzando i vari recapiti indicati sopra.

Una definizione di Gas
Risparmio economico, consapevolezza dell’acquisto é innesco di comportamenti virtuosi, rivolgendosi direttamente al produttore, saltando la grande distribuzione. Un fenomeno in costante sviluppo, sono ormai oltre 50 i gas in Piemonte, e ora si sviluppano i GAC, gruppi d’acquisto collettivi.
Rispetto dell’ambiente, tramite l’acquisto di prodotti biologici, eco sostenibili o evitando il lievitare dei costi dovuti all’intermediazione ed ai trasporti, ma anche dell’uomo, attraverso la creazione di reti solidali, sono i cardini su cui si fondano i gruppi d’acquisto solidali (GAS). Nati intorno al 1994 in Italia con l’esperienza del primo gruppo a Fidenza, i GAS sono formati da un insieme di persone che decidono di incontrarsi per acquistare all'ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro. Sostanzialmente finalizzati all'acquisto di beni particolari o a prezzi inferiori, hanno nei principi del “localismo” e del consumo consapevole la propria essenza. Il consumo di cibi prodotti nel raggio di pochi chilometri o l’acquisto di grosse quantità di merci, consentono di realizzare due risultati: saltare gli intermediari (con un risparmio anche del 40%) e controllare maggiormente la qualità.

http://www.effettoterra.org/documenti/consumi_consapevoli/approfondimenti/piemonte_dai_gruppi_d_acquisto_solidale_a_quelli_collettivi_un_alternativa_al_supe
http://www.retegas.org/index.php?module=pagesetter&func=viewpub&tid=2&pid=9

»

Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter