EcoAzione! Uranium Film Festival 2012 per un futuro senza nucleare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota proveniente dal sito di contenuto ecologista GreenMe.it che promuove la seconda edizione dell’Uranium Film Festival che nei prossimi giugno e luglio avrà luogo a Rio de Janeiro in Brasile.
 
Il Festival è incentrato su qualsiasi questione riguardi il nucleare e l’uranio, dalle bombe atomiche ai rifiuti nucleari e, come si legge dal sito degli organizzatori, è ideato per creare consapevolezza e per far circolare materiale indipendente sui rischi dell’approccio e dell’uso di questa forma di energia. Un passo importante per un futuro senza nucleare, poichè se le persone sono informate sui rischi, possono consapevolmente opporsi alla costruzione di centrali nucleari o all’apertura di miniere di uranio.
Il Festival è stato pensato e realizzato dall’Archivio Giallo ONG. Grazie a questo festival, l’Archivio Giallo (giallo è il colore dell’uranio e il simbolo di tutta l’industria nucleare) sta anche creando la prima cineteca in Brasile e in America Latina dedicata ai film che riguardano tutta la filiera della produzione nucleare, ivi compreso il pericolo costituito dalla radioattività.
Archivio Giallo è stato anche promotore di una importante mostra in Brasile sul Cesio-137 (isotopo radioattivo e sottoprodotto generato dalla fissione nucleare) e sull’incidente di Goiania, 200 km a sud ovest di Brasilia, che ne causò la propagazione. La mostra fu allestita proprio in relazione la prima edizione del Uranium Film Festival che nel 2011 ospitò la proiezione di 38 film provenienti da tutti i continenti e vide la partecipazione di più di 1000 persone, molte delle quali studenti e docenti e ospiti provenienti da USA, Costa Rica e Sud Africa. Un successo, quello dello scorso anno per la prima vera rassegna internazionale su cinema ed energia nucleare, che ha fatto si che gli organizzatori rinnovassero il loro impegno per una seconda edizione costruita intorno a un tema di grande valore sia per il pubblico sia per quei filmmaker che si occupano di questioni ambientali. In occasione della seconda edizione, i promotori hanno al momento a disposizione già 40 tra documentari e cortometraggi internazionali alcuni dei quali dedicati ovviamente, considerate le ultime disastrose vicende, al Giappone e alla centrale di Fukushima.
Un particolare di primaria importanza a proposito di questa seconda edizione del festival, consiste nel fatto fortunato che essa avrà luogo in contemporanea con il vertice mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile (Rio+20) che si svolgerà proprio a Rio in quel periodo, nel ventennale della prima conferenza mondiale dei Capi di Stato sull'ambiente.
Nei vent’anni trascorsi da allora, parziali e insufficienti si sono rivelati i risultati a sostegno dell’ambiente soprattutto a livello di sfruttamento in sicurezza dell’energia nucleare. Nel frattempo le armi all’uranio continuano ad essere usate con conseguenze letali per le popolazioni e i territori e le centrali nucleari si moltiplicano nonostante gli incidenti segnalati. Anche per questo, la prossima estate brasiliana di Rio avrà la sua notevole rilevanza strategica per le popolazioni della Terra e per tutti coloro impegnati costantemente per la salvaguardia del Pianeta.

Fonte: sito GreenMe.it

Sito ufficiale dell’Uranium Film Festival

 
Ultimi film in Ecoazione!:

<p>Oltre a informazioni su<strong> Uranium Film Festival</strong><strong> </strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su energie alternative, nucleare,incidenti nuclerari. Eco Azione! è la rubrica su film e documentari a carattere ambientale, film, corti, documentari di Effetto Terra,puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter