Festival Cinemambiente

Se della necessità dei festival cinematografici i non cinefili possono discutere, nulla si può obiettare del Festival Cinemambiente, indispensabile rassegna per sensibilizzare e dare visibilità alle vitali tematiche ambientali.
 
Torna la consueta collocazione primaverile del Festival, che quest’anno si svolgerà dal 31 maggio al 5 giugno 2016 (in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente indetta dall’ONU) nelle sale del Cinema Massimo di via Verdi a Torino.
Il cartellone è molto ricco e prevede la proiezione di ben 81 titoli di cui molti in anteprima. A inaugurare il Festival alla sera di martedì 31 maggio sarà “Demain” di Cyril Dion e Melanie Laurent (attrice conosciuta in Italia per l’interpretazione in “Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino), documentario che in Francia ha ottenuto grande successo di critica e pubblico. In seguito alla pubblicazione di uno studio che ha annunciato la possibile scomparsa di una parte dell’umanità entro il 2100 i registi sono partiti per un’indagine in dieci differenti nazioni alla ricerca di cosa potrebbe causare la catastrofe e su come evitarla. Incontrando nuovi pionieri che reinventano l’agricoltura, il settore energetico, l’economia, la democrazia e la formazione.
Cinque saranno le sezioni del Festival: Concorso Internazionale Documentari, con otto titoli in anteprima che affrontano i temi più scottanti del discorso ambientale contemporaneo, Concorso italiano, tra cui segnaliamo “Nuove terre” di Francesca Comencini e Fabio Pellarin, che racconta le attività delle cooperative agricole che utilizzano il lavoro come strumento di inclusione sociale, One Hour, con film d’inchiesta nel classico formato intorno ai sessanta minuti, Panorama, con film fuori concorso come “Racing to Zero” di Christopher Beaver che a San Francisco dimostra che l’opzione rifiuti zero è possibile, e infine la sezione Ecotalk. Momento dedicato agli approfondimenti con esperti di diversi argomenti legati all’ambiente, con la partecipazione, tra gli altri, di Luca Mercalli.
Tutte le proiezioni sono a ingresso libero e accompagnate in sala dal regista o da esperti del tema affrontato.
<p style="text-align: justify;"><span style="text-align: justify;">Oltre a informazioni su</span> <strong><em>cinemambiente torino 2016, festival ambiente,</em></strong><em><strong></strong></em><span style="text-align: justify;"> su Effetto Terra puoi trovare informazioni su </span>festival cinema torino, giornata mondiale dell’ambiente, film su ambiente, cinema massimo <span style="text-align: justify;">e iscriverti a </span><a style="text-align: justify;" href="/archivio-newsletter">newsletter</a><span style="text-align: justify;">, </span><a style="text-align: justify;" href="/directory">segnalare siti</a><span style="text-align: justify;"> e partecipare a </span><a style="text-align: justify;" href="/forum">forum</a><span style="text-align: justify;">, nonchè visitare i </span><a style="text-align: justify;" href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a><span style="text-align: justify;">, che trattano queste tematiche.</span></p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter