Promised Land di Gus Van Sant

Una delle tecnologie che più sta movimentando l’agenda politica mondiale è quella del fracking, vista negli Stati Uniti come possibile e vicina pratica per l’autosufficienza energetica.
 
Scelte che stanno innescando reazioni un po’ ovunque, come ad esempio la scelta dell’OPEC di non ridurre la produzione di greggio provocando così un abbassamento del prezzo al barile o quelle di molti paesi, che anelando ad un indipendenza energetica stanno iniziando le trivellazioni per sondare la fattibilità del fracking.
Scatenando le più vive proteste  delle associazioni ambientaliste e di agguerriti comitati cittadini convinti dell’ inquinamento provocato dall’utilizzo di questa tecnica.
Ambientato negli Usa, dove da tempo si discute su questi argomenti, il film del 2012 del regista Gus Van Sant  Promised Land, è la storia di un manager di una grande azienda energetica che compra il diritto alle trivellazioni da contadini innescando nelle comunità locali aspri conflitti tra chi è a favore e chi è contrario visto il rischio inquinamento. Il film ha il pregio di portare alla ribalta una tematica, almeno da noi, ancora poco discussa ma anche il difetto di una messa in scena per quanto costosa (il film è costato 118 milioni di euro) pallida e priva di pathos sotto il profilo registico.
Tornando agli spunti offerti dalla narrazione quelli che più colpiscono sono l’affresco dello strapotere delle grandi multinazionali nel cercare di manipolare con veri e propri raggiri mediatici l’opinione e le credenze delle popolazioni e gli scientificamente comprovati effetti collaterali dell’utilizzo di questo sistema ossia l’inquinamento delle falde acquifere con disastrose conseguenze su raccolti, animali e esseri umani (sull’inquinamento delle falde acquifere tutti ricordiamo il famoso Erin Brockovich di Steven Soderbergh).
 
Regia: Gus Van Sant
Interpreti: Matt Damon, John Krasinski, Frances McDormand, Rosemarie DeWitt, Scoot McNairy
Durata: 106 min.
Produzione: USA 2012
 
<p><span style="text-align: justify;">Oltre a informazioni su</span><strong style="text-align: justify;"><em>  promised land, gus van sant, matt damon</em></strong><strong style="text-align: justify;"><em>, </em></strong><span style="text-align: justify;">su Effetto Terra puoi trovare informazioni su fracking, trivellazioni,frackung U.S.A. e iscriverti a </span><a style="text-align: justify;" href="/archivio-newsletter">newsletter</a><span style="text-align: justify;">, </span><a style="text-align: justify;" href="/directory">segnalare siti</a><span style="text-align: justify;"> e partecipare a </span><a style="text-align: justify;" href="/forum">forum</a><span style="text-align: justify;">, nonchè visitare i </span><a style="text-align: justify;" href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a><span style="text-align: justify;">, che trattano queste tematiche.</span></p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter