Cagliari si tinge di rosa

La livrea di migliaia fenicotteri ha tinto di rosa i cieli della Sardegna ad aprile. E' stato infatti un mese record per le nidificazioni di questi uccelli nella colonie di Molentargius e Santa Gilla. Migliaia gli avvistamenti nell'area del Parco Molentargius-Saline-Poetto.
 
"Prosegue in maniera eccezionale la nidificazione dei fenicotteri nell'area cagliaritana. Molentargius si caratterizza sempre di più come un ecosistema di eccezionale valore naturalistico, una vera e propria sfida al sistema urbanizzato circostante". Queste le parole pronunciate con viva soddisfazione da Vincenzo Tiana, responsabile dell'Associazione per il Parco Molentargius-Saline-Poetto. Un'ottima notizia per il Parco, dal momento che, come rivelano i risultati dalle osservazioni svolte da tecnici della stessa area protetta, dal 5 aprile scorso, l'habitat di nidificazione si è ampliato, con insediamenti anche nelle saline di Conti-Vecchi a S.Gilla.
"Dati che indicano l'area cagliaritana come tra le più importanti del Mediterraneo per la riproduzione della specie... Si ritiene opportuno ricordare che l'attuale fase di insediamento della colonia - conclude Tiana - è un evento molto delicato nel quale è necessaria la massima sorveglianza al fine di prevenire eventuali disturbi (cani randagi, curiosi, fotografi imprudenti), a cui va affiancata la sorveglianza attiva".
Un successo sia per i gestori del Parco, sia per i trampolieri rosa che fin dal 1993, hanno adottato lo Stagno di Molentargius come luogo prediletto per la nidificazione. Una presenza che negli stagni di Molentargius di Santa Gilla e di Monte Urpinu, sta diventando sempre più numerosa, un patrimonio per la Sardegna, l'Italia e l'intera Unnioine Europea da non compromettere, come fin troppo spesso accaduto per altre specie. [etr]
 
Fonte: ANSA
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em>  fenicotteri cagliari, </em></strong><strong><em>fenicotteri sardegna, </em></strong><strong><em>Parco Molentargius-Saline-Poetto, </em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su stagno di Molentargius, stagno di Santa Gilla, stagno di Monte Urpinu e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter