L’inquinamento di Levi's, Calvin Klein e Gap nei fiumi cinesi

L’allarme arriva da Greenpeace: “Significative quantità di sostanze chimiche pericolose sono state individuate in campioni d'acqua prelevati in fiumi cinesi che si trovano in prossimità dello scarico di reflui industriali delle fabbriche che riforniscono noti marchi come Levi's, Calvin Klein e Gap”.
 
E' il risultato delle indagini, condotte nelle due località di produzione tessile più importanti della Cina, Shaoxing e Linjiang, pubblicate ieri in un rapporto di Greenpeace International "Toxic Threads: Putting Pollution on Parade" che denuncia come le fabbriche oggetto dell'analisi, tra cui alcune che producono per le maggiori case di moda, riversano i loro reflui nei sistemi di depurazione comunale, rendendo così difficile l'identificazione dei responsabili dell'inquinamento. "I campioni di acque di scarico sono quelli più contaminati da sostanze tossiche che abbiamo mai trovato durante la nostra campagna", spiega Yifang Li, responsabile della campagna Inquinamento di Greenpeace Asia.
Greenpeace ha indagato su due dei più grandi depuratori comunali cinesi della provincia costiera di Zhejiang. Le analisi sui campioni d'acqua prelevati in prossimità degli scarichi degli impianti di depurazione di Shaoxing (il più grande in termini di capacità di lavorazione giornaliera della Cina) e di Linjiang hanno rivelato la presenza di sostanze chimiche tossiche cancerogene come aniline clorurate e alcuni derivati del benzene, e altre che alterano il sistema riproduttivo, come il nonilfenolo etossilato. Alcune di queste sostanze sono persistenti e bioaccumulanti.
 
Scarica il rapporto in lingua ingleses in formato Pdf
 
Open publication - Free publishing
 
Fonte: TMNews
 
 
<p>Oltre a informazioni su <strong><em></em></strong><strong><em>Toxic Threads: Putting Pollution on Parade, inquinamento fiumi cina, inquinamento levi's gap kalvin klein cina, </em></strong><strong></strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su riciclo inquinamento, inquinamento cina. Puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.