Bellezza sostenibile 100% made in Italy: il Gruppo Zunino

Abbiamo intervistato Alberto Zunino, Direttore Esecutivo dei Laboratori di Ricerca Mario Zunino / Sabel Cosmetics, realtà cosmetica italiana con stabilimenti di produzione in Volpiano (TO), chiedendogli di illustrarci come l’alta cosmesi scelga tra i suoi valori guida concetti quali sostenibilità e rispetto dell’ambiente, aiutando i consumatori a capire come e quando un prodotto sia ecosostenibile.
 
Test sugli animali ed etichettatura sono i cardini, e probabilmente gli unici parametri, su cui si valutano, aggiungiamo superficialmente e dai meno attenti, aziende e prodotti cosmetici oggi. Quali sono le vostre politiche aziendali in merito?
Siamo assolutamente contrari allo sfruttamento degli animali per fini estetici. È un tema questo che ci sta a cuore da sempre, a tal punto da avere abolito ormai da decenni  all'interno delle nostre molteplici linee cosmetiche ogni principio attivo o ingrediente di origine animale. Inoltre, supportiamo e sottoscriviamo le più importanti campagne internazionali per la lotta contro l’uso degli animali nella ricerca scientifica.
Anche per queste ragioni, la serietà e l’affidabilità di un’azienda devono trovare conferma nella qualità delle comunicazioni marketing, ivi comprese le descrizioni dei prodotti su astucci ed etichette. Professionalità ed equilibrio restano principi senza tempo che, al di là delle evocative campagne pubblicitarie e dei facili proclami, devono saper trasmettere messaggi concreti e di valore, capaci di rappresentare al meglio la caratura di un’azienda e dei suoi prodotti.
Certamente, nell’era della comunicazione globale, il linguaggio si dimostra in continua evoluzione, ma ciò che non può mai venir meno è la correttezza verso il consumatore. Ecco perché, è necessario garantire a chi utilizza un cosmetico e ne legge l’etichetta, la piena comprensione delle caratteristiche e proprietà di un prodotto, senza incorrere in spiacevoli “brutte sorprese” che ben poco rendono onore alla tradizione del Made in Italy. E’ questo un concetto ben chiaro per chi, come i Laboratori di Ricerca MARIO ZUNINO, fa della trasparenza e del Made in Italy le sue scelte di business, sin dal 1961.
 
Può esistere una cosmetica sostenibile?
Ovviamente sì! La nostra è un’azienda innovativa anche perché siamo costantemente impegnati nella ricerca di ingredienti e principi attivi efficaci e GREEN, nel pieno rispetto delle prerogative ambientali; prova ne sia la nostra ormai ultra decennale certificazione ISO 14001 per il rispetto dell’ambiente. Una realtà sana, poiché il nostro concetto di business è imprescindibile dalla cura della bellezza e del benessere di consumatori e ambiente.
Un modo sensibile di fare impresa, perché promuoviamo con azioni e scelte concrete la sensibilità della nostra clientela e di tutto il nostro personale interno ed esterno verso le prerogative ambientali, sviluppando cosmetici e soluzioni di marketing votate all’eco-sostenibilità.
D’altronde, sono molti anni ormai che le nostre scelte industriali si concentrano sulla riduzione di sprechi e consumi, con l’obiettivo di affermare un’economia di scala sempre più green.
 
Puoi farci qualche esempio di prodotto GREEN e come contribuite a ridurre l’impatto ecologico, ad esempio intervenendo sul packaging sulle scorie o cos'altro?
Innanzitutto, è opportuno ricordare quanto la Natura sia ricca e generosa. Ed è proprio dalle risorse vegetali che i nostri Laboratori di Ricerca attingono per la formulazione di cosmetici sempre più efficaci e performanti. Ad esempio, la Crema Nutri Action della linea Hydra Evolution by ESTÉREL, specifica per la pelle disidratata, è arricchita da un principio attivo di straordinaria valenza quale l’OLIO di COCCO e di PALMISTO: una validissima ed efficace alternativa vegetale all’olio di paraffina, in grado di formare un delicato film protettivo sull’epidermide che imita perfettamente il mantello idrolipidico cutaneo.
Fin dall’apertura del nostro stabilimento produttivo, alla fine degli anni '70, abbiamo messo a punto tutta una serie di strumenti e mezzi altamente evoluti per lo smaltimento efficace ed efficiente dei materiali di scarto post produzione. Nella fattispecie, per prima cosa, l’acqua di scarto viene raccolta in una speciale vasca di contenimento e sanitizzazione sotterranea che viene periodicamente svuotata da aziende specializzate nello smaltimento dei rifiuti speciali. Inevitabilmente, poi, fusti, bidoni, cisterne e materiali plastici vengono custoditi in appositi aree per il futuro recupero e riciclo. Così come la raccolta differenziata è da sempre una prerogativa assoluta della nostra azienda in ogni singolo ufficio e reparto. Per la nostra azienda, infatti, il rispetto dell'ambiente è una scelta di business a cui non possiamo rinunciare e su cui dirottiamo molti dei nostri investimenti finanziari.
 
Il problema nella GDO, ma non solo, basta pensare ai recenti scandali sulle etichettature energetiche, è spesso quello del greenwashing, cosa pensi debba essere fatto per limitarlo? Servono strumenti giuridici? La situazione nel nostro paese è più grave che in altri? Cosa può fare un consumatore per accertarsi che un prodotto sia realmente sostenibile?
L’informazione è il cuore della questione. Informarsi, per capire, valutare e quindi scegliere, rifiutando così il “trucco color verde”. La web communication può certamente rappresentare uno straordinario strumento d’informazione, sebbene, anche in questo caso, sia necessario valutare bene l’affidabilità di chi e come informa: i giudizi sommari possono rivelarsi gravemente fallaci se non supportati da fatti concreti e misurabili. Le campagne di stampa, a favore o contro, infatti, possono generare una sostanziale confusione che finisce per avvantaggiare solo la mediocrità ed il prevalere del “patinato” che inganna.
In Italia, peraltro, non sono le normative o le linee guida a mancare: sono purtroppo i controlli e la verifica del pieno rispetto di regole certe a rivelarsi, troppo spesso, assenti od eccessivamente superficiali e permissivi.
Le etichette dei cosmetici di importazione dall’estero, ad esempio, non sempre riportano correttamente le informazioni richieste dalla legge italiana, allorché difficilmente i prodotti italiani godano, per così dire, di un analogo “trattamento di favore” al momento dell’ingresso nei mercati esteri.
 
Infine se dovessi scegliere un prodotto per sensibilizzare aziende, amministrazioni e cittadini a scelte economiche e stili di vita più sostenibili quale useresti?
Sarà poco glamour, ma un primo importante passo verso la sostenibilità economica ed ecologica può essere rappresentato dall’impiego dei cosiddetti “eco-imballi” per spedire qualsivoglia bene di consumo.
All’interno dei cartoni, infatti, troppo spesso per proteggere merce e oggetti vengono utilizzati materiali plastici, mentre invece un significativo segno di progresso verso il riciclo ed il risparmio è quello di utilizzare elementi di riempimento ottenuti dal riciclo di scatole e scatoloni sotto forma di maglie protettive.
Per la nostra azienda, infatti, l’obiettivo è stato quello di diminuire drasticamente l’impiego di materiali non ecologici come il polistirolo e la plastica e, al contempo, ottenere un alto livello di protezione dei nostri cosmetici.
 
Mario Zunino & C.: Il Gruppo Zunino nasce nel 1961 e dalla fine degli Anni ’70 ha dato inizio alla formulazione e produzione in Italia di cosmetici d’alta qualità: oggi sono oltre 600 le diverse formulazioni di cosmetici naturali (rigorosamente non testate su animali) create, sviluppate, prodotte e commercializzate con completa soddisfazione della clientela italiana ed internazionale.
Negli ultimi 30 anni, molteplici sono state le collaborazioni con le più prestigiose Università Italiane, quali quelle di Pavia, Pisa, Genova e Siena, al fine di testare, valutare e garantire le caratteristiche dei cosmetici formulati: le linee più prestigiose sono quelle a marchio ESTÉREL e INSETA, caratterizzate da formule innovative e originali a base di pregiati ingredienti vegetali.
I Laboratori di Ricerca Mario Zunino & C. sono stati, inoltre, i primi nel settore della cosmetica professionale ad aver conseguito, fin dal 1998, le importanti Certificazioni di Garanzia di Qualità e Gestione Ambientale, riconosciute a livello mondiale, UNI EN ISO 9001 e 14001 (Quality & Environmental Awards), sino ad ottenere nel 2011 l’ulteriore certificazione di qualità ISO 22716, specifica per il settore cosmetico e che riguarda le Pratiche di Buona Fabbricazione dei cosmetici che determinano la qualità di un prodotto.
www.mariozunino.com
<p>Oltre a informazioni su<strong><em> Gruppo Zunino, Laboratori Zunino, Inseta, esterel </em><em></em></strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su cosmetica sostenibile, alberto zunino, iso 14001, prodotti per la bellezza green, prodotti per la bellezza green, prodotti cosmetici green, prodotti cosmetici bio, hydra evolution, crema nutri action, e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>,<a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter