L’energia è necessaria, sostenibile un dovere

Abbiamo intervistato l’Ing. Giuseppe Marinelli, direttore tecnico di Ecojoule. Azienda di Torino, attiva a livello nazionale, che si occupa della commercializzazione di componenti e sistemi per lo sfruttamento delle energie rinnovabili negli edifici, con la massima integrazione architettonica, chiedendo il suo punto di vista sulle energie rinnovabili.

Perché e come nasce Ecojoule?
Ecojoule nasce da una cessione di ramo d’azienda di uno studio di progettazione MG Eco Engineering, attivo dal 1999, per la progettazione di edifici in bioarchitettura e impianti a energie rinnovabili. Ecojoule è nata per offrire la soluzione migliore dal punto di vista energetico, ambientale ed estetico per lo sfruttamento delle energie rinnovabili negli edifici. L’obiettico di Ecojoule è offrire un’ampia gamma di soluzioni sostenibili da integrare architettonicamente negli edifici.

Rispetto all’energia rinnovabili, dal punto di vista di un’azienda, che differenza c'è in questo campo tra l'Italia e altri Paesi del mondo?
Rispetto ai paesi dell’Europa del Nord, l’Italia potrebbe sicuramente sfruttare molto di più l’energia del sole e della biomassa. La differenza sostanziale è legata alla cultura del rispetto dell’ambiente, che è molto radicata nei paesi nordici e molto meno presente in tutti gli stati del sud. Ma con opportune campagne di sensibilizzazione e formazione nelle scuole, potremmo ottenere risultati insperati.

Recentemente si è riaperto il dibattito sul nucleare in tema di energia, specialmente in Europa, in Italia sembra molto più che un ipotesi da analizzare. Cosa pensa a tal proposito su questo tipo di energia, non proprio “sostenibile” ?
Perché ricorrere al nucleare quando esistono tecnologie semplici e sicure come il fotovoltaico e il solare termico, alla portata di tutti? Gli impianti fotovoltaici e solari termici sono diffusi sul territorio, evitano che la produzione di energia sia concentrata in pochi punti, eliminando o riducendo al minimo, i costi del trasporto dell’energia.
Sono totalmente contrario allo sfruttamento dell’energia nucleare in qualsiasi parte del mondo. L’energia nucleare trascina con sé problemi meno visibili agli occhi di tutti, ma molto più gravi dei combustibili fossili. Tralasciando i rischi legati ai possibili incidenti nelle centrali, che vengono spesso sminuiti da chi è a favore del nucleare che afferma che le centrali di nuova generazione sono sicurissime, il problema principale è l’enorme quantità di rifiuti radioattivi che viene prodotta e poi stoccata chissà dove, con il rischio di gravi contaminazioni delle falde acquifere, del terreno, ecc. Ci sono già testimonianze relative a casi di stoccaggio illegale in luoghi non adatti allo smaltimento di questo tipo di rifiuti, e non è il caso di aggiungerne altre. Perché rischiare così tanto quando esistono tante tecnologie più sicure e sostenibili?

A vostro avviso qual è il linguaggio o quali sono i media da utilizzare, o le azioni da compiere per tenere alta l’attenzione su tematiche quali risparmio ed efficienza energetica, energie alternative e mutamenti climatici?
Il linguaggio deve essere prima di tutto quello legislativo. Oltre alle leggi già esistenti in materia, ne occorrerebbero molte altre a favore del risparmio energetico e dell’utilizzo delle energie rinnovabili in tutti gli edifici pubblici già esistenti e soprattutto negli edifici scolastici, luoghi di formazione delle future generazioni. Nelle scuole bisognerebbe inserire almeno un’ora settimanale di educazione ambientale, con attività stimolanti per le giovani generazioni, che si troveranno ad affrontare in prima persona le conseguenze legate alla scarsità di petrolio e al riscaldamento globale.
Inoltre bisognerebbe dedicare rubriche quotidiane all’interno dei telegiornali e mandare in onda spot pubblicitari che informino tutte le persone sui possibili modi di risparmiare energia, sfruttare energie rinnovabili e sui pericoli legati al riscaldamento globale.

Quali progetti avete in “cantiere”?
Ecojoule è un’azienda innovativa che cerca di migliorarsi giorno per giorno. Abbiamo appena lanciato sul mercato un nuovo sistema di fissaggio per moduli fotovoltaici brevettato, per agevolare l’installazione dei moduli fv.  Abbiamo in progetto di creare una linea di produzione di collettori solari termici così come di migliorare il design di alcuni dei nostri prodotti migliori.

Per concludere,  se dovessi descrivere con uno slogan od un’immagine Ecojoule quale usereste?
Ecojoule: Energia a 5 stelle! Scegliete la Vostra!

www.ecojoule.it

Oltre a informazioni su <em><strong>Ecojoule</strong></em>, energie rinnovabili, energia solare, scelte energetiche, energie, su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su Piemonte, politiche energetiche, sviluppo eco sostenibile, finanziamenti e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche. "

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter