Idee regalo golose e naturali

Con l'arrivo delle feste è tempo di dolci. Aromi, profumi, sapori e colori che inebriano il gusto ad ogni morso. Allora perchè non provare a preparli da soli, evitando code o snervanti uscite in auto, risparmiando nel portafoglio e magari confezionandoli con scatole autoprodotte o utilizzando materiali di riuso, aiutando così l'ambiente? Senza tralasciare il fatto che possono diventare anche un'ottima idea regalo. Ecco alcuni esempi.

Biscotti di Natale

Panettone classico

 BISCOTTI DI NATALE

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti per 6 persone

  • 400 gr. di farina 00
  • 150 gr. di zucchero
  • 150 gr. di burro
  • 3 tuorli
  • la scorza grattugiata di 1 limone (non trattato)
  • 200 gr. di mandorle spellate
  • 1 pizzico di noce moscata
  • qualche manciata di granella di zucchero colorato

Per la glassa:

  • 150 gr. di zucchero a velo
  • 1 albume

 Preparazione

Impastare la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito, i tuorli. Unite la scorza di limone, la noce moscata e riprendete a impastare. La pasta dovrà risultare morbida.
Tritate le mandorle e aggiungetele all’impasto e amalgamate.
Tirate l’impasto fino a fargli assumere uno spessore di circa 1 cm e con degli stampini di diverse forme ricavate da esso figure diverse, nel caso non aveste le formine potete tagliare l’impasto con un coltello formando dei piccoli rombi o con un bicchiere creando dei biscotti rotondi.
Rivestite una teglia con carta da forno, disponetevi i biscotti (distanziandoli) e cuocete in forno per circa 30 minuti a 180 °C.
Sfornate e lasciate raffreddare.
Preparate la glassa montando l’albume con lo zucchero a velo, spennellate i biscotti con la glassa e decorateli con la granella di zucchero. Completate passandoli in forno per pochi minuti, finché la glassa si sarà raffreddata.

 PANETTONE CLASSICO


Tempo di preparazione: 45 minuti
Tempo di lievitazione: 330 minuti
Tempo di cottura: 90 minuti

Ingredienti

  • 700 gr. di farina
  • 25 gr. di lievito di birra fresco
  • 1 uovo intero
  • 3 tuorli d’uovo
  • 200 gr. di burro
  • 200 gr. di zucchero
  • 1 dl. di latte
  • 25 gr. di cedro candito (a piacere, vedi variante)
  • 25 gr. di arancia candita (a piacere, vedi variante)
  • 70 gr. di uvetta sultanina (a piacere, vedi variante)
  • 1 cucchiaino raso di sale

 Preparazione
Sbriciolate il lievito in una terrina e bagnatelo con 1,25 dl di acqua tiepida (attenzione l’acqua non deve essere calda altrimenti il lievito perderà il suo effetto lievitante). Mescoalte con un cucchiaio di legno, controllando che il lievito sia perfettamente sciolto. Unite al lievito 125 gr di farina e mescolate fino ad ottenere una pastella semiliquida. Coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate lievitare l’impasto in un luogo tiepido per circa 30 minuti. Sbattete leggermente l’uovo con i tuorli e il latte tiepido, lo zucchero e il sale. Unite il tutto al lievito e mescolate bene. Unite poco a poco 500 gr di farina, lavorandola con il cucchiaio.
Trasferite la pasta, che a questo punto sarà piuttosto soda, ma appiccicosa, su un piano di lavoro infarinato. Tiratela bene con i palmi delle mani e ripiegatela ripetutamente, unendo poco a poco altri 50 gr. di farina. Dopo 10 minuti dovreste ottenere una palla di pasta elastica e non più appiccicosa.
Infarinate la pasta e trasferitela in una ciotola capiente. Lasciatela lievitare per circa 2 ore in un luogo tiepido (potete anche chiudere la ciotola in un sacchetto di plastica per evitare correnti d’aria e coprirla con un plaid).
Tagliate il burro a dadini e infarinatelo leggermente, distribuiteli sulla superficie della pasta, che avrà raddoppiato il suo volume e lasciate lievitare per un’altra ora.
Mettete l’uvetta a bagno in una tazza d’acqua per 20 minuti, quindi scolatela e strizzatela bene. Infarinate leggermente l’uvetta e i canditi.
Trasferite nuovamente la pasta sul piano di lavoro infarinato e lavoratela con le mani in modo da incorporare perfettamente il burro, unendo anche un po’ di farina. Stendete la pasta con le mani e distribuitevi l’uvetta e i canditi, quindi arrotolate e lavorate nuovamente.
Formate una palla con la pasta e sistematela al centro di uno stampo di circa 25 cm di diametro. Praticate un taglio a croce sulla superficie. Coprite il tutto con un canovaccio e lasciate lievitare per altre 2 ore circa.
Mettete il panettone nel forno freddo e accendete a 60°. Dopo 10 minuti alzate la temperatura a 220°. Quando si sarà formata una crosta dorata, abbassate la temperatura a 160°. Dopo 1 ora controllate la cottura infilando la punta di un coltellino al centro del dolce: se la lama è asciutta il dolce è pronto. Altrimenti, lasciate proseguire la cottura per altri 10/15 minuti.

Variante
Se non vi piacciono i canditi potete sostituirli con circa 70 gr. di cioccolato fondente tagliato a pezzettini. Se volete eliminare anche l’uvetta, raddoppiate la quantità di cioccolato.

<p>Oltre a informazioni sul natale, dolci, il natale sostenibile, idee originali per natale, <em><strong>ricette, biscotti e panettone</strong></em> su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su alimentazione, prodotti naturali, prodotti biologici e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter