Quando ambiente e cinema si incontrano

Il mondo del cinema e quello dell’ambiente si danno appuntamento a Torino presso il Museo Nazionale del Cinema. State pensando ad una rassegna cinematografica sulle tematiche ambientali, oppure ad una serie di incontri dedicati all’inquinamento nel mondo? Niente di tutto questo, ma la sinergia tra i due mondi crea soluzioni per produrre eventi a basso impatto ambientale.

 
L’attenzione all’ambiente ha spinto il Museo Nazionale del Cinema a ricercare degli strumenti tecnologicamente avanzati a basso impatto ambientale. A partire da quest’anno Torino Film Festival, GLBT “Da Sodomia ed Hollywood” Film Festival, CinemaAmbiente e il TorinoFilmLab utilizzeranno un sistema di “spedizione e “archiviazione” in formato digitale dei film da selezionare nei festival.
Le sedi delle rassegne cinematografiche non riceveranno più, tramite corrieri o servizi postali, i film in DVD o VHS, ma la nuova modalità consentirà di registrare i filmati direttamente su un server, in questo modo, le commissioni dei festival, avranno la possibilità di consultare i film direttamente sul loro computer. Si avranno così tre risultati positivi: la riduzione sia dei costi, sia dei tempi relativi alle spedizioni e alle duplicazioni dei filmati, determinando inoltre un notevole abbattimento delle emissioni di anidride carbonica.
Torino Film Festival sarà il primo festival ad avvalersi di questo nuova tecnologia.

Fonte: Museo Nazionale del Cinema www.museocinema.it


Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.