Fotovoltaico 2012: il rapporto del GSE

È stato pubblicato in questi giorni dal GSE il Rapporto Statistico 2012 sul solare fotovoltaico in Italia, che ne consolida la seconda posizione a livello mondiale. Davanti solo la Germania.
 
Dall’analisi emerge un aumento di 478.331 impianti installati sul territorio con una potenza sviluppata pari a 16.420 MW. Almeno un impianto è presente nel 97% dei comuni italiani. È la Puglia che detiene il primato di potenza installata e il record nazionale per la dimensione media maggiore degli impianti.
Il Gestore dei Servizi Energetici ha divulgato il resoconto 2012 sull’energia fotovoltaica in Italia. Il 60% della potenza installata nel Paese appartiene al settore industriale. Segue il comparto agricolo con il 15%, quello terziario con il 14% e infine, il domestico con il 12%. Tuttavia la media degli impianti è calata da 38,7kW del 2011 a 34,3 kW del 2012 per effetto del DLgs 1/2012 che ha posto molte limitazioni agli impianti a terra. Spicca il dato della presenza di impianti fotovoltaici nel 97% dei comuni italiani, che era dell’11% nel 2006. L’energia prodotta, nel 2012, equivale a 18.862 GWh; lo scorso anno sono stati installati 148.135 impianti pari a un +45% rispetto al 2011, per una potenza installata di 16.420 MW. Un +47% si registra negli impianti di piccole dimensioni con un aumento che va dai 3 ai 20 kW. Lombardia e Veneto primeggiano per numero di impianti, ma è la Puglia che detiene il primato sia in termini di potenza installata con 2.449 MW, sia il record nazionale per la dimensione media maggiore degli impianti (73,0 kW). La media più bassa è in Valle d'Aosta (11,7 kW). Il Settentrione detiene il 44% complessivo delle installazioni, il Centro il 19% e il Sud il 37%. Le tre province per numero maggiore di installazioni risultano essere Treviso (3,6% del totale), Brescia (3,3%) e Roma (3,2%). Il 48% della potenza totale installata è composta da impianti collocati su edifici, il 43% da impianti a terra, il 6% su serre e pensiline e il residuo 3% per altro. Al Nord prevale la sistemazione su edifici, mentre nelle Regioni del Centro Sud primeggia l’installazione a terra. Infatti, grazie ai premi sulle tariffe incentivanti per gli impianti realizzati in sostituzione di coperture contenenti amianto, sono stati realizzati 25.900 impianti di questo tipo, che hanno permesso la bonifica di ben 20.212.476 m2 di superfici in eternit.
Fonte: gse.it, greenreport.it
 
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em> solare fotovoltaico 2012, gse </em></strong>su Effetto Terra puoi trovare informazioni su rapporto solare fotovoltaico gse, energia solare, energia fotovoltaica, impianti fotovoltaici, impianti solari fotovoltaici e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter