Biancospino: proprietà e benefici

Il biancospino è un arbusto, appartenente alla famiglia delle rosacee, dalle molte proprietà. Cresce spontaneamente in Europa e nel bacino mediterraneo e produce delle bacche di color verde che alla fine dell’estate diventano rosso acceso.

L’estratto di biancospino contiene aminoacidi come leucina, lisina, alanina, acido glutammico e acido aspartico oltre che alle vitamine  B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12 e la vitamina C.
Le sue proprietà terapeutiche sono da attribuirsi ai flavonoidi (quercetina, vitexina, ed iperoside) ed agli oligomeri procianidinici che esplicano un ruolo protettivo nei confronti delle coronarie.
È stato infatti dimostrato da recenti studi che la sua assunzione migliora il sistema cardiocircolatorio in maniera sensibile, determinando così una migliore resistenza dell’organismo agli sforzi. Questa proprietà è da ricondursi alla presenza nelle foglie della vitexina, un flavonoide che provoca una dilatazione dei vasi sanguigni che interessano il cuore aumentando così il flusso sanguigno e diminuendo la pressione arteriosa. Per questo motivo l’utilizzo dell’estratto di biancospino è molto indicato in casi di angina pectoris e negli stati di iper eccitazione e svolge dei benefici molto importanti per tutti quei soggetti principalmente anziani che soffrono di tachicardia, extrasistole e aritmie.
Le tisane ottenute dai suoi fiori, bacche e foglie sono rinvigorenti nei confronti del cuore e dei vasi sanguigni con effetti benefici anche sulla pressione arteriosa. Sono poi un ottimo stabilizzatore della pressione, alzandola quando è bassa ed abbassandola quando è troppo alta.
Il biancospino apporta benefici al sistema nervoso centrale a livello sedativo, infatti le sue proprietà si sono rivelate utili nei confronti di pazienti eccessivamente nervosi nei quali ha ridotto la tensione e migliorato il sonno. Ad esempio aggiungendo una manciata di fiori all’acqua calda del bagno si ottiene un buon rimedio naturale per rilassare il corpo e la mente. L’infuso ottenuto con i fiori o il decotto con i frutti rappresentano un ottimo anti infiammatorio  per bocca e gengive utilizzandoli per risciacqui e gargarismi.
L’estratto di biancospino viene utilizzato in cosmesi per la preparazione di creme per la pelle grassa o con problemi di foruncoli.
Il biancospino poi è la pianta più adatta per prepararci alla primavera, anche solo pedalando immersi tra i suoi colori e profumi. Ottima la marmellata di frutti di biancospino, ricchi di antiossidanti, da consumare a colazione e a merenda.
Il biancospino è per eccellenza la pianta della circolazione, del tepore, del profumo, della forza vitale. Un vero antiage, anche del sistema nervoso.

Curiosita sul biancospino

Fonte: riza.it;mr-loto.it; my-personaltrainer.it


Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter