Le proprietà della menta

Il nome menta, secondo la mitologia greca, deriva da quello di una ninfa: Minthe, amata da Plutone (il signore degli Inferi), che Proserpina, sua moglie, per gelosia, trasformò in pianta. Famosa e conosciuta per il suo inimitabile profumo, nei secoli la menta è stata ed è tuttora utilizzata per le sue proprietà in cucina, medicina e nella cosmetica.
 
Erba magica per antonomasia, se ne fa menzione in molte leggende e mitologie dell’area mediterranea, dove quest’erba perenne trova le proprie origini e viene coltivata o cresce spontaneamente un po’ ovunque ancora oggi, prediligendo zone poco ombrose e umide. Pianta dalla  radice legnosa con fusto quadrangolare, sono state soprattutto le foglie seghettate e ovali, così come i fiori biancorosei raccolti in glomeruli, a dare vita nel tempo a numerose credenze sui suoi benefici. Se Ovidio ha tramandato ai posteri la genesi della menta, le sue proprietà terapeutiche e aromatiche sono conosciute sin dall’antichità sia in ambito sacro che profano. La Bibbia menziona la menta quale ingrediente per profumare le mense ed elevare lo spirito, mentre in epoca classica Greci e Romani l’apprezzavano quale stimolante dei piaceri venerei. Le spose, per essere gradite agli sposi, ne intrecciavano i fusti fioriti ed odorosi nelle corone nuziali. Per i latini il potere afrodisiaco della menta era reale, tanto che ne vietavano il consumo ai soldati, i cinesi ne vantavano le proprietà calmanti e le sue virtù antispasmodiche.
Ma è dall’Ottocento con la nascita della moderna scienza che se ne conoscono le reali proprietà, dall’azione corroborante per sistema digerente e nervoso a quella rigenerante e tonificante per il corpo.
 
 
Coltivazione e conservazione: la pianta può essere coltivata sia in vaso sia nel terreno. Predilige terreni sciolti, freschi e ricchi di humus con Ph 6-7, mentre soffre i terreni argillosi con ristagni di acqua. Ha bisogno d’irrigazione costante, soprattutto nel periodo estivo. È una pianta che si sviluppa molto, quindi in alcuni casi può essere invasiva. Per questo motivo a volte richiede di essere ridimensionata. Può essere soggetta ad afidi. La raccolta avviene in fioritura per ottenere oli; il 2° taglio si usa essiccato per l'erboristeria. Della menta si utilizzano le foglie, che sono raccolte a giugno e le sommità fiorite in luglio e agosto. Crescendo in natura in ambienti temperati, per mantenerne il profumo fresco, forte, dolce-amaro, molto penetrante, si consiglia di coltivarla in ambienti non troppo freschi. Una volta essicata bisogna conservarla in recipienti ermetici e lontano dalla luce.
Proprietà medicinali: i decotti e gli infusi risultano un ottimo stimolante per lo stomaco e nei confronti dei disturbi gastrointestinali. In caso di flatulenze e aerofagia, sorseggiare acqua (mezzo bicchiere) con 1 goccia di olio essenziale di menta. L’azione analgesica è valida in casi di nausea (annusare ripetutamente 1 fazzoletto imbevuto di essenza di menta), vomito (succhiare lentamente una zolletta di zucchero con una goccia di olio essenziale di menta), affaticamento generale, insonnia, mal di testa, mal di denti e nervosismo moderato, disturbi epatici e digestivi. Può essere utile in casi di l'alito cattivo e infiammazioni delle mucose (5 g in 100 ml di acqua), oltre che di pruriti e infiammazioni della cute (applicare compresse imbevute di infuso sulle zone interessate). L'olio essenziale di menta, grazie alla presenza del mentolo, è in grado di prevenire le infezioni, nonchè un ottimo germicida, e viene impiegato anche nella cura del virus dell'herpes simplex, sia labiale che genitale. L'effetto rinfrescante, anzi, raffreddante del mentolo (principale principio attivo della menta) può essere usato in tutti i prodotti lenitivi, per esempio per gambe stanche e gonfie, per sciacqui gengivali, per lenire gli indolenzimenti. L’olio essenziale diluito è inoltre un antisettico, utile su ferite, abrasioni, vesciche, e per frizionare il petto in caso di disturbi respiratori (mescolato con olio). Un uso eccessivo dell’olio essenziale può essere irritante e presentare controindicazioni come il reflusso gastroesofageo e l'ulcera e si deve evitare nei soggetti con gravi epatopatie, insufficienza renale e favismo
Proprietà cosmetiche: l’essenza di menta in unione con bicarbonato di calcio e di sodio viene utilizzata per preparare paste dentifricie particolarmente profumate. Si può utilizzare per shampoo antiforfora, in olii da massaggio, per rendere la carnagione limpida se diluita nell'acqua per il lavaggio. Gli infusi hanno funzione tonica astringente e rinfrescante sulle pelli irritabili, si ottengono con due manciate di menta infusa nell'acqua (6 g in 100 ml di acqua).
Curiosità: in cucina viene molto utilizzata per aromatizzare pietanze ed insalate, è apprezzata soprattutto in Medio Oriente, India e nord Africa, ma anche in Italia e Spagna. È usata anche per preparare tisane e per aromatizzare the e altre bevande. Prodotti a base di menta possono favorire la concentrazione e aumentare la resistenza di fronte a fattori ambientali avversi (stress, condizioni atmosferiche difficili). La menta è poi un buon alleato per teneree lontane le zanzare e le mosche (vaporizzando negli ambienti o sui vestiti, quando si passa una serata estiva all'aperto un’essenza alla menta). Infine per chi viaggia, frizioni di olio essenziale mescolati ad alcool o pediluvi mescolando essenza di menta e sale possono combattere il “jet lag”.
 
Fonte: leserre.it, taccuinistorici.it, mr-loto.it
 
<p>Oltre a informazioni <strong>sul <em>menta, proprietà della menta, olio essenziale di menta, mentolo</em></strong><em>,</em> su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su rimedi naturali, benessere, salute, cosmetici menta, cosmetici naturali, cucina menta, ricette menta, medicina menta,  e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter