Rimedi naturali contro influenze e raffreddori

L’autunno porta con sé i primi malanni stagionali e l’emergenza è destinata a crescere con l’inverno che si avvicina. Molti batteri ormai hanno “imparato” a resistere ai farmaci tradizionali e spesso ci dimentichiamo che esistono in natura rimedi efficaci contro , come l’influenza o il raffreddore.
 
 
Erbe e piante, infatti, non presentano alcun effetto collaterale e possono essere adoperate per guarire o per prevenire epidemie e contagi. Tisane e infusi possono benissimo sostituire gli antibiotici chimici per combattere il catarro, occhi che lacrimano, naso chiuso, stanchezza e difficoltà a respirare. Ecco nel dettaglio 5 antibiotici naturali, per affrontare senza timori raffreddori, febbri ma anche brutte bronchiti tipiche invernali.

L'origano è una delle erbe aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea in virtù del suo intenso e stimolante profumo. Si usa in innumerevoli preparazioni su carni e su pesce, nelle insalate e nella pizza, ma non tutti sanno che contiene numerose proprietà terapeutiche. I suoi principi attivi sono principalmente i fenoli Timolo e Carvacrolo oltre a grassi, proteine, sali minerali, vitamine e carboidrati. Le sue proprietà terapeutiche sono: antalgico, antisettico, analgesico, antispasmodico, espettorante, stomachico e tonico. Il suo olio essenziale è molto utilizzato nell'aromaterapia. I suoi infusi sono consigliati contro la tosse, le emicranie, i disturbi digestivi e i dolori di natura reumatica svolgendo una funzione antinfiammatoria. Nel linguaggio dei fiori l'origano da sempre è stata considerata una pianta che dà sollievo, conforto e salute.

Siamo abituati a pensare che dalla pianta dell’olivo si possano prendere solo i suoi frutti. Eppure c’è un altro elemento molto importante che può essere considerata un toccasana per il nostro benessere. Si tratta delle foglie della pianta d’olivo. Sono proprio le foglie infatti a contenere la maggiore quantità di principi attivi, che noi possiamo sfruttare attraverso gli estratti.
Esse sono particolarmente ricche di oleuropeina, presente anche nell’olio. Si tratta di un polifenolo con una componente glicosidica; è un antiossidante che conferisce un gusto amarognolo sia alle olive che alle foglie. Nella fase di maturazione del frutto, per idrolisi, questa genera alcune molecole molto particolari, come l’acido elenolico, l’idrossitirosolo e la rutina. L’oloeuropeina è nota anche per essere un sostanza con capacità antitumorali.
L’estratto delle foglie d’olivo previene l’infezione dovuta a microbi, virus, batteri, funghi, parassiti, lieviti e muffe. Aumenta l’elasticità delle arterie migliorando la circolazione del sangue, riducendo lo sviluppo di altre forme di malattie. Protegge dall’influenza e dal raffreddore comune da altre condizioni fastidiose.

Molti sono gli usi medicinali attribuiti all’aglio. È stato affermato che può prevenire raffreddori, influenza, tubercolosi, bronchite, foruncoli, tumori e malattie cutanee. Sembra riduca il rischio di malattie cardiache e tumori. All’aglio è attribuita anche la proprietà di rafforzare in modo naturale il sistema immunitario. Sebbene alcune di queste storie sull’aglio si siano rivelate solo delle leggende, i ricercatori stanno scoprendo che la reputazione medicamentosa dell’aglio è maggiore di quanto possa sembrare. È ricco di vitamina C (vitamina con enzimi coinvolti nella attivazione di reazioni biochimiche molteplici, tra cui molte reazioni immunologiche) e di vitamina B6 (vitamina coinvolta in molte reazioni essenziali per la vita di quelle cellule che producono globuli rossi). È anche una fonte di vitamina B1 (vitamina del sistema nervoso, responsabile tra l'altro per il buon funzionamento dei tessuti nervosi, gastrointestinali e cardiache).

Che il tè verde faccia bene alla salute è ormai a tutti noto. È una pianta usata dai cinesi da millenni, sia come rinfrescante che come medicinale e le sue foglie sono sempre state conosciute come portatrici di salute. È un efficace antibatterico; disintossica, è diuretico, rallenta l'invecchiamento e riduce notevolmente il rischio tumore. Ha la capacità di apportare benefici alla flora batterica intestinale; è ricco di elementi benefici per la salute, come i polifenoli e le catechine, che sono sostanze che aiutano con un effetto drenante e antiossidante. Tra le sue peculiarità bisogna ricordare i suoi effetti positivi sul metabolismo dei carboidrati e su quello dei grassi. È stato osservato che alcuni principi attivi contenuti nel tè verde hanno la capacità di inibire particolari enzimi coinvolti nella digestione e nell’assorbimento dei carboidrati (come ad esempio l’alfa amilasi), nonché nella sintesi dei grassi corporei (come l’acido grasso sintetasi). 3 tazze al giorno è un ottimo rimedio naturale per sfruttarne tutte le proprietà benefiche.

Ma non tutti sanno che lo zenzero è anche capace di guarire numerosi disturbi comuni. Confermate anche dalla ricerca scientifica, spiccano la sua capacità di migliorare la digestione, calmare la nausea, alleviare il dolore muscolare e articolare, accelerare la guarigione nelle malattie da raffreddamento e da influenza, e, al tempo, stesso ridurre la febbre.
Il suo infuso è perfetto in caso di raffreddore e tosse o quando più semplicemente si è un po' giù di energie. Lo zenzero viene usato come antinfiammatorio e digestivo ed è tra i più efficaci medicinali antinausea e antivertigine. Con lo zenzero si possono trattare disturbi come il mal d'auto, il mal di mare, la nausea mattutina. I principi attivi della pianta si concentrano tutti nella sua radice: sostanze non volatili, come i gingeroli, resine e mucillagini. Nella medicina tradizionale dell'Estremo Oriente, lo zenzero è impiegato nel trattamento dell'osteoartrite, dell'influenza, come stimolante del cuore, come protettivo della mucosa gastrica.

 
Leggi anche: Echinacea: un rimedio naturale contro il freddo
Fonte: Giardinaggio.net, Rimedi Naturali
 
<p>Oltre a informazioni su <strong>i rimedi naturali contro l'influenza e il raffreddore </strong>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su rimedi naturali,curarsi con le erbe,agave,aloe vera,gel,erbe curative. Puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter