Possibili guerre future, causate dai cambiamenti climatici?

Si è tenuto ieri a New York presso la sede ONU il meeting “Un futuro libero dalla fame”, voluto per promuovere un’azione congiunta per evitare le possibili minacce alla pace e alla sicurezza globale poste dalla mancanza di cibo e dal cambiamento climatico.
 
Sono numerose le organizzazioni internazionali, tra cui la Fao e l’Ifad, che partecipano al summit nel Palazzo di vetro per concretizzazione gli impegni presi alla conferenza Rio+20 del giugno scorso, tra i quali spicca la sfida dell'accesso equo al cibo.
Tra le richieste avvallate dall’ONU, quella avanzata da Gran Bretagna e Pakistan sulle potenziali minacce poste dagli effetti del cambiamento climatico nel mantenimento della pace internazionale e della sicurezza.
Il monito è chiaro: la scarsità di cibo, di acqua potabile, di risorse naturali, causate dal crollo economico e dai cambiamenti climatici, potrebbe mettere a serio rischio la pace e l’armonia internazionale.
L’interesse delle Nazioni Unite su questi temi è sempre più pressante, soprattutto dopo che si è registrato a livello planetario un aumento dei prezzi delle derrate alimentari, e si presume possa essere causa di possibili emigrazioni di cittadini ora stanziati nelle aree maggiormente a rischio ambientale. All’incontro è presente anche il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.
Al meeting ONU in rappresentanza del settore privato alimentare è intervenuta ieri Ellen Gustafson, consulente del Barilla Center fod Food & Nutrition (Bcfn) ed esperta di alimentazione sostenibile. La specialista ha assicurato che “Attraverso la sua ricerca sui cambiamenti climatici, i prezzi alimentari e lo spreco alimentare, e grazie ai dibattiti pubblici che ha organizzato per discutere di questi temi, il Bcfn sta contribuendo a individuare le cause e far prendere coscienza sul tema dell'accesso al cibo, un passo fondamentale per risolvere il problema."
 
Approfondimenti
Fonte: corriere.it
 
 
<p>Oltre a informazioni su <strong><em>sicurezza alimentare, alimentazione sostenibile, meeeting onu, cibo e guerre </em></strong>puoi iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter