Terra Futura 2013: Cambiare rotta

Sul portale di Terra futura, la mostra convegno internazionale per un futuro equo e sostenibile, un articolo a cura della Fondazione Culturale Responsabilità Etica, sulle incongruenze dell'attuale sistema finanziario.
 
“Euforia sui mercati, lo spread in picchiata”. “Panico nelle Borse, s'impenna lo spread”. Due titoli apparsi sui giornali. Non a mesi di distanza, ma a poche ore l'uno dall'altro, lo scorso lunedì 25 marzo. Al mattino si viene a sapere che è stato trovato un accordo sul piano di aiuti per Cipro. Nel primo pomeriggio Moody's dichiara che potrebbe abbassare il rating italiano. È la quotidiana follia alla quale siamo ormai abituati. Un sistema finanziario che ha totalmente perso di vista il proprio ruolo sociale e di strumento al servizio dell'economia. Giganteschi capitali che ruotano freneticamente alla ricerca di profitti nel brevissimo termine, esasperando instabilità e provocando continue crisi.
Finché le cose vanno bene i profitti sono privati, quando il giocattolo si rompe occorre socializzare le perdite e spremere Stati sovrani e cittadini, imponendo piani di austerità, tagli al welfare, aumento della disoccupazione e della precarietà. Non solo. La crisi viene usata come un grimaldello per imporci un'ulteriore spinta nelle privatizzazioni, nella mercificazione dei beni comuni, nel predominio del mercato e del profitto sui diritti umani e l'ambiente. La cura per uscire dalla crisi è un inasprimento delle misure che ci hanno portato nella crisi stessa.
Un discorso per molti versi analogo riguarda la finanza pubblica, oltre che quella privata. Partendo dall'Europa, occorre cambiare una politica che ha come unico obiettivo quello di compiacere, e non di controllare, i mercati. Occorre rimettere in discussione il Patto di Stabilità e il Fiscal Compact e, più in generale, le politiche fondate sull'austerità. Il discorso non riguarda unicamente il quanto si spende, ma ancora prima il come, o in altre parole, a cosa è destinata la spesa pubblica. In Italia, da anni la coalizione Sbilanciamoci! mostra, dati alla mano, come sarebbe possibile realizzare delle politiche economiche fondate sull'ambiente, la pace, i diritti, la giustizia sociale.
 
Leggi l'articolo completo
 
 
<p>Oltre a informazioni sul <strong><em>terra Futura 2013, cambiare rotta</em></strong>, su Effetto Terra puoi trovare informazioni su, Fondazione Culturale Responsabilità Etica, crisi economica, finanza etica e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter