Torino: Carne locale a chilometri zero

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Coldiretti Torino che presenta il progetto "Carne locale a chilometri zero" segnalando le aziende agricole con vendita diretta a Torino e in provincia.

TORINO - Carne locale, a chilometri zero. Coldiretti Torino ha  realizzato una rete di aziende agricole con vendita diretta nelle quali i consumatori possono acquistare carne sicura e di qualità, evitando gli intermediari.
Riccardo Chiabrando, presidente Coldiretti Torino, spiega l'iniziativa: "Consumare cibo locale significa fare una scelta consapevole e virtuosa; l'acquisto in azienda consente di mantenere le risorse sul territorio e di rispettare l'ambiente, poiché solo pochi chilometri separano il luogo di produzione da quello del consumo. Con l'acquisto diretto il consumatore può rendersi conto personalmente che i capi allevati godono del rispetto delle norme sul benessere animale. Inoltre, scegliendo al banco cibi non confezionati si evitano rifiuti inutili, risparmiando energia. E non dimentichiamo che comprare la carne a un giusto prezzo per il produttore aiuta a mantenere sul territorio aziende agricole che con il loro lavoro contribuiscono a mantenerlo vivo".
La carne è un alimento importante per una dieta equilibrata, infatti fornisce: proteine di elevato valore biologico, ricche di aminoacidi essenziali; vitamine, soprattutto del gruppo B, in particolare B1, B2, B6, niacina e B12, importanti per il sistema nervoso e per la sintesi dell'emoglobina; minerali, fra cui lo zinco, il rame, il selenio e in particolare il ferro in forma facilmente assimilabile.
Riccardo Chiabrando aggiunge: "La carne proveniente da allevamenti locali è rintracciabile in tutto il suo percorso: viene macellata in mattatoi autorizzati ed è soggetta a controlli da parte del sistema sanitario pubblico che ne garantisce sicurezza e salubrità. Il periodo di tempo che passa dal sezionamento al consumo è breve e ciò conferisce al prodotto qualità organolettiche e di freschezza  superiori rispetto ai prodotti confezionati. La carne può essere conservata in frigo per alcuni giorni - si consiglia un massimo di quattro - o congelata a una temperatura di almeno -18°C per un periodo preferibilmente non superiore ai sei mesi".

Guarda la Google Maps elaborata da Effeto Terra dove sono indicate le aziende che aderiscono al progetto carne a chilometri zero, a Torino e in provincia.(Aggiornamento luglio 2008)
Visualizzazione ingrandita della mappa

<div align="justify">Oltre a informazioni sull&#39;alimentazione biologica , su Effetto Terra, puoi trovare informazioni sulla salute, sul progetto acquista a km zero e iscriverti a <a href="http://www.effettoterra.org/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="http://www.effettoterra.org/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="http://www.effettoterra.org/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="http://www.effettoterra.org/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</div>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter