Sul legno del Ghana regna il disordine

"Sul sistema delle concessioni forestali in Ghana regna il disordine. Di sei tipi di permessi rilasciati dalle autorità a compagnie del legname, solo due possono essere definiti legali". Solo un quinto dei contratti, sembra rispettare gli accordi internazionali.
 
Queste le parole di David Young, di Global Witness, l'agenzia indipendente che ha curato un'inchiesta sullo sfruttamento delle risorse di legname in Ghana. Nazione che recentemente, nel 2010, ha siglato un accordo di partnership con l'Unione Europea, che prevede che sono da considerarsi validi, solo i permessi rilasciati a livello governativo. Ma a questa categoria appartengono ad oggi solo un quinto di quelli presi in esame. Come è possibile? Numeri che inoltre contraddicono quelli della Commissione Forestale del Ghana per mostrare la legalità del legname esportato dal paese verso l'Europa.
Secondo Samuel Mawutor, portavoce della ONG Forest Watch Ghana "Siamo orgogliosi del vasto processo di consultazione intrapreso in questi anni per concordare la definizione giuridica, in cui si afferma chiaramente che i contratti di sfruttamento del legname possono essere concessi solo attraverso gare d'appalto. Allora perché su 300 permessi elencati dalla Commissione Forestale, solo sette sono stati assegnati con una competizione aperta? Non è un bel segnale verso la protezione di quel che resta delle foreste residue del Ghana". Tutto questo però non è avvenuto, e l'erario del Ghana e la popolazioni che dipendono dalle foreste hanno perso ingenti entrate.
  • Per scaricare e consultare il report in lingua inglese e formato Pdf, clicca qui REPORT
Fonte: salvaforeste.it, globalwitness.org
 
 
<p>Oltre a informazioni su<strong><em>  deforestazione ghana, legname illegale ghana</em></strong>,<em><strong> </strong></em>su Effetto Terra, puoi trovare informazioni su foreste ghana, esportazione legname illegale ghana, deforestazione, commercio legname illegale ghana <strong></strong>e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.