Per un Turismo Responsabile e Sociale in Piemonte

Carta di intenti da parte delle Organizzazioni del Terzo Settore per la promozione, il sostegno e la diffusione del Turismo Responsabile e Sociale in Piemonte, in Italia e all’estero.
Organizzazioni aderenti.

Premessa

Il turismo, come ogni attività umana, può avere effetti dannosi su ambienti, culture e società.

Negli ultimi decenni sono stati elaborati autorevoli documenti etici che hanno suggerito criteri e condizioni appropriate per un turismo a servizio dello sviluppo umano

In questo senso, sono state realizzate e consolidate varie esperienze che storicamente hanno portato alla definizione di diverse tipologie di turismo:

  • turismo sociale (a partire dagli anni ’70), ovvero un turismo che ponesse particolare attenzione all’inclusione sociale e alla non discriminazione di chi è portatore di bisogni speciali
  • ecoturismo (a partire dagli anni ’80 ), inteso come un turismo incentrato sulla la valorizzazione e la tutela dell’ambiente naturale
  • turismo solidale (a partire dagli anni ’90), inteso come un modo per contribuire ad azioni di sviluppo e miglioramento della qualità di vita nei paesi più poveri
  • turismo responsabile (dalla fine degli anni ‘90), ovvero una definizione che includesse in qualche misura le precedenti e che ponesse l’attenzione sulla ricerca di un’interazione più equa tra industria turistica, comunità locale e viaggiatori.

A. Dichiarazione di intenti

1.In considerazione di tali principi e in continuità con tali esperienze, Noi, Organizzazioni del Terzo Settore in Piemonte, tramite il nostro corpo sociale, le nostre attività e i nostri rapporti di collaborazione con enti pubblici e privati di ogni tipo, ci impegniamo a promuovere, sostenere e diffondere sul territorio italiano e in altre aree del mondo, in particolare ove si fossero consolidati nel tempo rapporti di cooperazione internazionale e decentrata:

  • un turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture, che riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. [Definizione adottata dall’Associazione Italiana Turismo Responsabile, Cervia 2005]
  • un turismo accessibile a tutti, nell’ambito del diritto di tutte le persone di utilizzare il proprio tempo libero per fini di piacere o di viaggio, e nel rispetto delle scelte e dei diritti di tutti i popoli [Codice mondiale di etica del turismo - OMT]

2. Per questo scopo noi, Organizzazioni del Terzo Settore in Piemonte, concordiamo nel denominare Turismo Responsabile e Sociale la tipologia di turismo che vogliamo insieme promuovere, sostenere e diffondere.

3. Infine noi, Organizzazioni del Terzo Settore in Piemonte, concordiamo nel riconoscere i seguenti criteri e principi su cui il Turismo Responsabile e Sociale si basa, definiti da documenti etici internazionali: [Carta di Lazarote]

  • lo sviluppo del turismo deve essere basato sul criterio della sostenibilità, ciò significa che deve essere ecologicamente sostenibile nel lungo periodo, economicamente conveniente, eticamente e socialmente equo nei riguardi delle comunità locali. In questo senso il turismo può e deve essere integrato e coordinato con le strategie di sviluppo locale sostenibile.
  • nelle strategie turistiche le comunità locali devono avere un ruolo centrale, devono essere riconosciuti e rispettati i loro diritti, le loro attività tradizionali, la loro identità, la loro cultura e i loro interessi
  • l'aspirazione di permettere a tutti di accedere al turismo impegna necessariamente a lottare contro le ineguaglianze e contro l'esclusione di tutti coloro che hanno bisogni speciali e dispongono di minori mezzi finanziari.

B. Invito alle istituzioni pubbliche e agli enti privati di ogni tipo e livello

Noi, Organizzazioni del Terzo Settore in Piemonte, rivolgiamo un invito alle istituzioni pubbliche e agli enti privati di ogni tipo e livello operanti sul territorio regionale, affinché condividano con noi i medesimi principi.
Perché tali principi fanno del Turismo Responsabile e Sociale sia un’ottica per leggere e valorizzare le risorse delle persone e del territorio, sia un prodotto da promuovere e capace di generare sviluppo e benessere.
Perché nella nostra regione, oltre a costituire un presupposto per la crescita dell'offerta turistica, il Turismo Responsabile e Sociale può diventare strumento per la valorizzazione dei luoghi meno competitivi e modalità peculiare per accedere ai territori, capirne e contribuire a risolverne le eventuali contraddizioni, apprezzare i loro tesori.
Perché il Turismo Responsabile e Sociale è certamente uno strumento capace di promuovere lo sviluppo di comunità e la crescita del capitale sociale, stimolando una consapevolezza diversa della propria appartenenza territoriale, promuovendo la nascita di una rete di relazioni positive, valorizzando il contesto locale.

Conclusioni

Sistema TreS Piemonte vuole diventare il luogo e lo strumento per promuovere coordinamento, confronto e pressione politica, ma insieme anche imprenditorialità sociale diffusa, capace di catalizzare mutualità e solidarietà sociale.
Le azioni attraverso cui realizzare tale disegno complessivo potranno essere:

  • strutturazione e sostegno di reti, coordinamenti e partenariati tra organizzazioni non profit, enti pubblici, imprese aventi come scopo la promozione del Turismo Responsabile e Sociale
  • creazione di circuiti e itinerari a livello regionale di Turismo Responsabile e Sociale
  • creazione di circuiti e itinerari di Turismo Responsabile a cura di soggetti piemontesi, anche in collaborazione con partner internazionali
  • creazione di circuiti e itinerari a livello regionale indirizzati al turismo scolastico
  • strutturazione di percorsi di formazione indirizzati agli enti locali, alle scuole e agli operatori collegati al settore turistico
  • inserimento nei curricula formativi degli istituti di istruzione secondaria, universitaria e post-universitaria dei principi e delle buone prassi del Turismo Responsabile e Sociale
  • monitoraggio, promozione e sostegno di iniziative di Turismo Responsabile e Sociale
  • elaborazione e diffusione capillare dei principi afferenti al paradigma del Turismo Responsabile e Sociale.

Enti firmatari

 IL LIVELLO CONCRETO  LE COOPERATIVE  GLI ADERENTI  

Torna all'inizio

Inviato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter