Velocity 2013: a Vienna

Una manifestazione sulla mobilità ciclistica, un confronto sulle strategie e sulle politiche che le città europee mettono in atto per trasformare e migliorare la qualità della vita delle persone. Una kermesse che attira esperti provenienti anche da settori correlati, quali la salute, l’economia e l’ambiente.
 
Dall’11 al 14 giugno si terrà nella capitale austriaca la Conferenza globale sulla mobilità ciclistica Velo-City 2013. L'iniziativa, giunta alla sua 18° edizione, è organizzata dalla Città di Vienna insieme all'European Cyclists' Federation, organizzazione no-profit che raggruppa oltre 60 soggetti non governativi di tutto il mondo, titolare del marchio ''Velo-City''. A Velo-city 2013 sono attesi 1.200 esperti da tutto il mondo, per partecipare alla conferenza “The sound of cycling – Urban cycling cultures”: un vero e proprio congresso mondiale. Durante ''Velo-City'', 330 relatori dai cinque continenti interverranno in 240 appuntamenti, suddivisi tra sessioni plenarie, seminari e workshop. Tra i relatori attesi alla conferenza, il vice presidente della Commissione Europea Siim Kallas, il segretario generale del Forum Internazionale Trasporti José Viegas, il vice sindaco di New York Howard Wolfson, il vice sindaco di Monaco di Baviera Hep Monatzeder, la pianificatrice urbana e scienziata ugandese Amanda Ngabirano.
Gil Peñalosa, presidente dell’organizzazione no profit 8-80citiess nonché co-fondatore e organizzatore dell’appuntamento mondiale crede nella valorizzazione di spazi pubblici come luoghi che favoriscono life style più sani e felici perchè quando le strade si chiudono alle auto e si aprono alle persone, si scopre facilmente che è più bello e conveniente spostarsi a piedi o in bicicletta.
Sarà una conferenza straordinaria” – sottolinea Manfred Neun, presidente di ECF  – “che celebrerà a livello globale il ruolo strategico della mobilità ciclistica al centro delle politiche per la lotta al riscaldamento globale, la tutela dell’ambiente e della salute, la decongestione e la sicurezza stradale e per le attività economiche collegate”.
Novità per l’edizione 2013 Cycling Visionary Awards, un concorso che premierà i migliori 20 progetti di promozione della bici nella mobilità urbana, suddividendoli in cinque categorie: advocacy e sociale, ricerca e sviluppo, design e accessori, urbanistica, bici e arte. Oltre duecento le idee presentate dai giovani di tutto il mondo, con numerosi progetti italiani in corsa: Paolo Pinzuti, da poco socio Fiab, con la proposta di una rete europea di blogger e giornalisti, collocata nel settore "Advocay"; nello stesso settore altri due progetti: Cycling boom – Mohsen Saleh – Novate Milanese e Spread the ride – Leonardo Sanches Lima – Carugo. In ambito artistico ecco Alessandro Ricci con il suo blog "Borracce di poesia". Nel segmento "Urban Planning" troviamo 2 progetti. GWT – Giacomo Dallatorre – Firenze e Bilab – Matteo Chelazzi – Firenze, ed altri 2 per "Science": Rider + bike – Leonardo Sanches Lima – Carugo e Rapid mobility – Jason Meggs – Bologna.
I progetti possono essere sostenuti votandoli al seguente indirizzo web: velo-city2013.com. Sulla parte destra della pagina trovate il pulsante “VOTE NOW!”. Bisogna inserire il proprio indirizzo email e cliccare su Send your vote now. Immediatamente vi sarà inviata un’email con un link che serve a convalidare il voto.
Non ci sono soldi in palio, chiarisce Pinzuti: “Tuttavia, il web ha già dimostrato di poter essere lo strumento per cambiare qualcosa. Con #salvaiciclisti, in primis, ma anche nel nostro “piccolo”, con cyclemagazine.it”.
 
Fonte: velo-city2013.com, fiab-onlus.it, cyclemagazine.it
 
 
<p>Oltre a informazioni sul <strong><em>velocity 2013, velocity 2013 vienna, mobilità sostenibile bicicletta</em></strong>, su Effetto Terra puoi trovare informazioni su cycling visionary awards, european cyclists federation e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

Contenuti più visti

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter