Proposte di viaggio - Turismo responsabile 2013

La sostenibilità del turismo interessa tutto il pianeta. L’approccio ad un turismo responsabile deve diventare una prassi comune soprattuto per il turismo che riguarda viaggi nei paesi in via di sviluppo, dove si concentra una parte essenziale del patrimonio ambientale del pianeta.
 
Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo ogni anno solare all’incirca 5 miliardi di persone si mettono in viaggio. Come se una volta all’anno l’intera umanità si spostasse dal proprio luogo di residenza. Ma l'ottanta per cento degli spostamenti internazionali riguarda i residenti dei Paesi più ricchi del mondo. I quali, paradossalmente, poco si curano dei danni ambientali e sociali arrecati dall'industria delle vacanze alle destinazioni "paradisiache" di turno. Da parte di associazioni, insegnanti, gruppi ambientalisti, mondo della solidarietà, giornalisti, turisti e tour operator lungimiranti, si sta sviluppando una nuova attenzione alle modalità del partire per le vacanze. Tanto che, dopo l'etica del lavoro, forse è giunto il tempo di parlare di un'etica del turismo. Cambiare si può, e conviene. Soltanto una maggiore consapevolezza è in grado di ridare senso al viaggio. Per trasformarsi, senza necessariamente attraversare gli oceani, da consumatori di vacanze a protagonisti delle proprie avventure.
Il turismo responsabile è ormai un settore consolidato, sviluppatosi negli ultimi 20 anni in Europa, ed anche qui da noi Italia. Sul territorio sono attive circa 90 tra associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro che operano in questo campo, che propongono viaggi nei vari periodi dell’anno.
E’ solito usare molte varianti della denominazione turismo responsabile per riferirsi sostanzialmente allo stesso concetto (eventualmente con diversa enfasi). Si parla per esempio talvolta di turismo sostenibile (con riferimento al concetto economico di sviluppo sostenibile), turismo solidale (con riferimento al commercio equo e solidale o alle iniziative di solidarietà verso il Terzo Mondo), turismo consapevole (con riferimento al consumo consapevole) e via dicendo. Di nessuna di queste espressioni esiste una definizione rigorosa universalmente riconosciuta. Per iniziare ad orientarsi in questo universo, presentiamo l’elenco delle organizzazioni e delle associazioni no profit, che si occupano di turismo sostenibile:
  • CISV Torino promuove il turismo responsabile in Africa, proponendo pratiche di viaggio sul territorio del continente, secondo principi di giustizia sociale ed economica, e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture locali. www.cisvto.org
  • La cooperativa Viaggi Solidali è prima di tutto un’associazione di uomini e donne che da anni operano nel settore della solidarietà internazionale. Ma anche un gruppo di professionisti del turismo che lavora nell’organizzazione di viaggi di turismo responsabile e nella promozione e sensibilizzazione sul territorio di questo approccio al turismo. www.viaggisolidali.it
  • L’Associazione di Promozione Sociale T-ERRE Turismo Responsabile nasce a Faenza all’inizio del 2007, con lo scopo di sviluppare iniziative e progetti promozionali, di viaggio, culturali e formativi nel campo del turismo responsabile. T-Erre, ha attivato una rete di collaborazioni e sinergie tra privati, enti, associazioni ed imprese, operanti con i medesimi obiettivi, in primo luogo in Romagna, ma con l’obiettivo di consolidare una rete sempre più ampia. www.t-erre.org
  • AITR opera per promuovere, qualificare, divulgare, ricercare, aggiornare, tutelare i contenuti culturali e le conseguenti azioni pratiche connessi alla dizione “turismo responsabile”. Aitr promuove iniziative di solidarietà e di sostegno al Turismo Responsabile, sostenibile ed etico. www.aitr.org
  • L'associazione culturale Planet Viaggiatori Responsabili, in Italia organizza incontri e serate culturali di approfondimento e sensibilizzazione. Nei paesi del Sud del mondo visitati sostiene lo sviluppo di progetti di solidarietà legati al turismo. www.planetviaggi.it  
  • ViaggieMiraggi, è un consorzio di organizzazioni no profit del nord e sud del mondo che lavorano insieme per costruire modelli di economia solidale e sistemi locali di turismo responsabile. www.viaggiemiraggi.org
  • Tetezana è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2006 su iniziativa di un gruppo di volontari italiani e malgasci, i cui sforzi si traducono in attività di collaborazione e scambio tra i due paesi, Italia e Madagascar. www.tetezanaonlus.org
  • ProgettoMondo Mlal propone progetti in Africa e America Latina da oltre 40 anni perché i giovani del Sud del Mondo siano artefici della propria crescita e dello sviluppo delle loro comunità. www.progettomondomlal.org
 
 
<p>Oltre a informazioni sul <strong><em>turismo responsabile 2013, associazioni turismo responsabile</em></strong> su Effetto Terra puoi trovare informazioni su turismo responsabile, turismo sostenibile, viaggi turismo responsabile, aitr, associazione italiana turismo responsabile, e iscriverti a <a href="/archivio-newsletter">newsletter</a>, <a href="/directory">segnalare siti</a> e partecipare a <a href="/forum">forum</a>, nonchè visitare i <a href="/siti_consigliati.html">siti consigliati</a>, che trattano queste tematiche.</p>"

Pubblicato in


Mercato

Il mercato di EffettoTerra

Turismo Responsabile

SOSTIENI L'AMBIENTE

Sostieni Effetto Terra: dona il 5x1000 a Eta Beta

Incontri formativi scuole

Eta Beta propone incontri per imparare come cambiare i comportamenti di consumo e come migliorare ogni giorno l’ambiente in modo efficace, con piccoli gesti.

EffettoTerra Newsletter

Iscriviti alla newsletter del portale

Archivio Newsletter